Bull Terrier

A dispetto di quanto si dica sul suo conto, il Bull Terrier non è altro che un “gladiatore dal cuore d’oro”. Purtroppo negli ultimi anni il Bull Terrier si è guadagnato una brutta fama, e questo di certo non per suo volere, ma grazie… a qualche scellerato padrone. Un destino crudele che è toccato in parte a tutte e tre le razze di tipo Bull, che hanno come unica “colpa” quella di avere una ferrea presa.

Caratteristiche fisiche

Il Bull Terrier è una razza di taglia media. La sua corporatura è muscolosa, compatta e solida. Insomma, quella di un vero e proprio gladiatore!

Un tratto caratteristico di questo cane è di sicuro la testa, che è di forma ovale e dal profilo greco, con tartufo largo di colore nero. Un aspetto che a primo impatto potrà sembrare aggressivo, o magari poco gradevole ai più. Eppure, a ben guardare, il suo volto trasmette innanzitutto una spiccata intelligenza, complice anche il suo sguardo acuto. La coda è corta e ha un’attaccatura bassa. Le orecchie piccole e fini sono erette, ma non puntano in avanti. È una razza dal pelo corto, molto fitto e caratterizzato da una consistenza ruvida al tatto. Per quanto riguarda il colore, esistono quattro varianti principali: può essere tigrato, bianco, colorato quando il nero o il marrone sono predominanti sulla componente di pelo bianca, tricolore invece se, al contrario sono il nero e il marrone a essere predominanti rispetto al bianco.

Ora passiamo a un’altra rilevante caratteristica fisica del Bull Terrier, ovvero il suo peso. Sebbene non vi siano delle vere e proprie limitazioni imposte dallo standard di questa razza, in media possiamo affermare con sicurezza che si aggira intorno ai 28-30 kg per il maschio e intorno ai 22-24 kg per la femmina. A seconda di questi dati riguardanti la dimensione del cane abbiamo due tipologie della razza, cioè il Bull Terrier inglese di taglia normale e il Bull Terrier di dimensioni inferiori, ovvero il Bull Terrier inglese miniatura, una sorta di versione mignon del Bull Terrier normale.

Carattere

Il Bull Terrier ha un temperamento mite e calmo, pur essendo molto attivo e avendo un carattere vivace; caratteristiche che lo rendono un cane anche temerario. È socievole, ama stare a  contattato con le persone e con gli altri cani, ragion per cui si adatta con facilità a uno stile di vita in famiglia.

Carattere Bull Terrier

Nonostante ciò, sente l’esigenza di spazi esterni nei quali può stare a contatto con la natura e con gli ambienti circostanti per poter praticare una costante attività fisica durante il corso della giornata. Energia che sprigiona in modo molto bizzarro; non aspettiamoci che trascorra ore e ore dietro a una pallina, ma aspettiamoci piuttosto delle forme d’espressione originali e sopra le righe che lo caratterizzano singolarmente.

Tutte le energie sprecate per tenersi in forma, le recupera con abbondanti momenti di riposo e di sonno, infatti da cucciolo riesce a dormire per metà della giornata. Una delle sue più spiccate doti caratteriali è la sua capacità di ascolto e di apprendimento veloce. Per questi motivi risulta facile da addestrare, a patto che si trovi di fronte a un padrone severo e che abbia già una certa dimestichezza con cani impegnativi. Tale aspetto è molto importante perché il Bull Terrier, pur avendo un temperamento mite, ha bisogno di regole ben precise ed è necessario fargli capire sin da subito chi comanda, altrimenti si rischia che faccia tutto di testa sua.

Per capirlo bene è necessario sapere che in origine veniva usato per i combattimenti. Quindi, è preferibile che si faccia socializzare sia con le persone che con gli altri cani da quando è piccolo, così imparerà a divertirsi in compagnia degli altri animali a quattro zampe. Con le persone estranee avrà una tendenza a rimanere sempre un po’ diffidente, ma la sua natura non è mai aggressiva.

Il Bull Terrier è molto fedele col suo padrone e con la famiglia con cui gli piace vivere. Proprio per il forte affetto che nutre nei confronti delle persone che si perdono cura di lui, rischia di diventare talvolta leggermente possessivo, ma se si educa bene non si corrono rischi. Al contrario questa sua naturale predisposizione ad affezionarsi lo rende anche un attento cane da guardia. Manifesta il suo affetto e i suoi lati più socievoli soprattutto con i bambini con i quali riesce a instaurare un bellissimo rapporto, purché non venga mai mancato di rispetto. In ogni caso, quando è a contatto con bimbi molto piccoli è sempre meglio avere un controllo costante perché possono verificarsi situazioni in cui è più irruente, specie se non si rispettano i suoi spazi.

La maggiore peculiarità di questa razza sta nelle molteplici sfumature del suo carattere che fanno di lui un cane molto sensibile, ma al tempo stesso dotato di un coraggio eccezionale che gli è valso l’appellativo di “Gladiatore di tutte le razze”. Per farle emergere nella maniera più positiva possibile, è bene educarlo correttamente fin da cucciolo, per direzionare al meglio tutte le sue energie, che altrimenti potrebbero diventare piccole manie distruttive. Niente di preoccupante, il Bull Terrier in questi casi se la prende solo con i mobili che gli capitano sotto le zampe, ma solo se non è stato educato sin da cucciolo. In caso contrario è un ottimo cane da appartamento, affettuoso e talvolta dormiglione.