rifiuti

I carabinieri del Comando per la Tutela Ambientale (Noe) hanno sequestrato oltre 200 tonnellate di rifiuti che sono abusivamente stoccati e sono stati posti sotto sequestro, unitamente a 500 litri di oli minerali, 30 big bags di carta e pellicole fotografiche, taniche contenenti 400 litri di sostanze chimiche pericolose, e un’area di 2.500 mq dove erano stati stoccati pneumatici fuori utilizzo, rifiuti lignei e cartacei ad alto rischio di incendio.

In particolare, i controlli sono stati eseguiti in aree ricomprese nella Terra dei Fuochi, un’area compresa tra Caserta e Napoli. In tutto sono denunciate 17 persone, per lo più amministratori e gestori di aziende operanti nel settore chimico, metallico, plastico, del trasporto e del trattamento e dello stoccaggio di rifiuti, nonché autocarrozzerie.

Per quanto attiene i reati contestati, le principali sono state le attività di gestione illecita di rifiuti e emissioni in atmosfera non autorizzate, stoccaggio e deposito di rifiuti incontrollato.