vita sulla Terra
credit: stock.adobe.com/sapgreen

Una molecola organica rilevata nel materiale da cui si forma una stella potrebbe far luce su come la vita sia stata in grado di emergere sulla Terra, stando a quanto almeno afferma una nuova ricerca condotta dalla Queen Mary University of London.

I ricercatori sostengono infatti che per la prima volta è stato possibile rilevare la presenza di glicolonitrile (HOCH2CN), una molecola pre-biotica che esisteva prima della nascita della vita, in una protostella di tipo solare nota come IRAS16293-2422B, situata in una regione calda e densa dove si trovano numerose giovani stelle allo stadio iniziale della loro evoluzione, circondate da un bozzolo di polvere e gas – condizioni simili a quelle in cui si è formato il nostro Sistema Solare.

Il rilevamento di molecole pre-biotiche in protostelle di tipo solare migliora la nostra comprensione di come si sia formato il sistema solare, in quanto indica che i pianeti creati intorno alla stella potrebbero iniziare la loro esistenza con una fornitura degli ingredienti chimici necessari per creare una qualche forma di vita.

Questa scoperta, pubblicata sulla rivista Monthly Notices of the Royal Astronomical Society è un significativo passo in avanti per l’astrochimica pre-biotica in quanto la glicolonitrile è riconosciuta come un precursore chiave verso la formazione di adenina, una delle nucleobasi che formano sia il DNA che l’RNA negli organismi viventi. IRAS16293-2422 B è una protostella ben nota all’interno della costellazione di Ofiuco, in una regione di formazione stellare conosciuta come rho Ophiuchi, a circa 450 anni luce dalla Terra.

La ricerca è stata condotta anche in collaborazione con il Centro de Astrobiología in Spagna, l’INAF-Osservatorio Astrofisico di Arcetri in Italia, l’European Southern Observatory e l’Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics negli USA.

L’autore principale, Shaoshan Zeng, della Queen Mary University di Londra, ha detto che con tale ricerca “abbiamo dimostrato che questa importante molecola pre-biotica può formarsi nel materiale da cui emergono stelle e pianeti, facendoci un passo avanti nell’identificazione dei processi che possono aver portato all’origine della vita sulla Terra”.

I ricercatori hanno utilizzato i dati del telescopio Atacama Large Millimeter/submillimetre Array (ALMA) in Cile per scoprire le prove della presenza di glicolonitrile nel materiale da cui la stella si sta formando. Con i dati ALMA, sono stati in grado di identificare le firme chimiche del glicolonitrile e determinare le condizioni in cui la molecola è stata trovata. Hanno anche seguito questo processo utilizzando modelli chimici per riprodurre i dati osservati che hanno permesso loro di indagare i processi chimici che potrebbero aiutare a capire l’origine di questa molecola.

Ciò fa seguito al precedente rilevamento dell’isocianato di metile nello stesso oggetto da parte dei ricercatori della Queen Mary University. L’isocianato di metile è quello che è noto come isomero del glicolonitrile – ed è composto dagli stessi atomi ma in una disposizione leggermente diversa, il che significa che ha proprietà chimiche diverse.

Fonte

  • Astronomers find star material could be building block of life – Monthly Notices of the Royal Astronomical Society