farmaci
L'allarme riguarda tutte le regioni, e in particolare il Veneto, il Friuli e la Sardegna

L’allarme carenza farmaci arriva dalla news letter Filodiretto di Federfarma. Secondo l’Associazione Farmacisti, sono molte le regione italiane in cui c’è mancanza di farmaci, anche vaccinali. E non è solo Federfarma a lanciare l’allarme.

La lista Aifa

Anche l’Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco) presenta un rapporto da cui risulta una lista di farmaci mancanti. Non sono solo le regioni del Meridione a soffrire della mancanza dei farmaci, ma anche altre considerate virtuose, come il Veneto. In questa regione sono state ricevute 300 segnalazioni dalle farmacie solo negli ultimi 15 giorni. Una escalation se si considera che le segnalazioni registrate per il 2016 erano state un migliaio.

Ma è la stessa Federfarma a lamentare l’assenza della politica in questa situazione definita ‘drammatica’ dal presidente di Federfarma Verona, Marco Bacchini.

La lista dell’Aifa è deprimente. Sono ben 1500 i farmaci segnalati, per una lunghezza di 80 pagine. È vero che molti farmaci possono essere sostituiti per principio attivo, ma il boom veneto ha fatto scattare l’emergenza. Anche in Friuli sono state numerose le segnalazioni dalle farmacie, ma Federfarma va oltre.

I controlli

Intanto il governo ha inviato i Nas a controllare l’effettivo stato della situazione. Allo stato attuale, dichiara Bacchini, sono già stati redatti dei verbali dai carabinieri su molte mancanze. Il presidente di Federfarma Verona è anche membro del Consiglio di Presidenza, e evidenzia come la situazione sia grave già da quattro anni. Ma tutte le segnalazioni alle regioni non hanno sortito effetti.
Tra i farmaci mancanti anche i vaccini per il meningococco B e l’antitetanico.

In Sardegna, per problemi burocratici, sono risultati carenti anche i salvavita. Una situazione che potrebbe sfociare in gravi problemi di salute per molti pazienti.