Fiori Rossi
credit: stock.adobe.com/saras66

Il colore rosso è uno dei preferiti nel mondo floreale. Si tratta d’altronde di un colore di grandissimo impatto, in grado di far risaltare la bellezza dei fiori, e di trasmettere emozioni ben precise nella mente di chi osserva queste creazioni della natura.

Ma quali sono le varietà di fiori rossi preferite al mondo?

iniziamo con il rammentare che l’hibiscus, la petunia, l’azalea, il garofano, il gladiolo e il ranuncolo sono solo alcune delle specie presenti in natura. Elencarle tutte sarebbe pressoché impossibile. Ecco allora una descrizione specifica su significato e cure necessarie per ognuna di queste specie.

Hibiscus

Simbolo nazionale delle isole Hawaii, questo fiore bellissimo e delicato, nella sua versione gialla, è sempre presente nelle collane di fiori offerte ai turisti in arrivo. La sua bellezza sfiorisce velocemente se reciso è infatti più usato come pianta da giardino per preservarne più a lungo la bellezza. La pianta è mediamente semplice da gestire in giardino, purchè annaffiata di frequente. Sarà inoltre di fondamentale importanza la posizione scelta per garantirne la giusta l’esposizione solare. Leggi articolo completo.

Azalea

La pianta della maternità, in occasione della feste della mamma è possibile trovare questi fiori nelle piazze italiane, distribuiti dall’associazione italiana per la ricerca contro il cancro, in cambio di un’offerta. Nella sua variante rossa ha un significato molto diverso da quello tradizionale: volontà di vendicarsi. Dalla varietà del fiore e dal clima dipende il periodo di fioritura: inizio della primavera o autunno. Leggi articolo completo.

Garofano

E’ una pianta perenne dal significato tutt’altro che macabro. Nonostante siano fiori comunemente associati ai morti, essi stanno a significare fin dall’antichità amore e affetto per una persona cara. Per un approfondimento, la versione rossa in Italia ha un significato politico molto preciso: è emblema de movimento operaio. In Portogallo invece è il simbolo della Rivoluzione del Garofani, un colpo di stato che portò la democrazia in Portogallo e l’indipendenza alle colonie africane portoghesi. Leggi articolo completo.

Ranuncolo

Molto simile a una rosa, il ranuncolo, che significa piccola rana, deve il suo nome all’ambiente paludoso di cui sono originaria la maggior parte delle specie della pianta. Diversamente dalle rose non profumano, ma come loro è possibile trovarli in natura in diverse colorazioni: bianco, giallo, arancione, rosa e certamente rosso. Leggi articolo completo.

Petunia

Originaria dell’America Latina, quella della petunia è una pianta molto resistente, dalla fioritura prolungata e generosa, ideale per adornare i vostri balconi. Perfetto tranquillizzante per i sentimenti negativi come odio e astio per chi li regala. I colori in cui è presente in natura sono molti e vanno dal bianco al rosso, al rosa e al viola più o meno scuro. Leggi articolo completo.

Gladiolo

Il suo nome si deve a Plinio, il quale, nel guardare la struttura dei fiori, vide in loro la spada dei romani, il gladio appunto.
I fiori si sviluppano in altezza, così la pianta dall’aspetto di una grossa spiga può raggiungere il metro circa. Leggi articolo completo.

Le varianti di colore sono tantissime; il rosso spicca tra queste.