Fiore nativo dell'emisfero orientale, è una pianta che cresce spontaneamente nel bacino del mediterraneo.

Questa è una meta sicuramente da prendere in considerazione per quanti amano le immersioni; l’Atlantide Cinese, una città vecchia di 1800 anni, che giace sul fondo del lago Qiandeo, nella provincia costiera dello Zhejiang, nel sudest della Cina.

Shi Cheng, questo il suo nome originario, affondò nel lontano 1959, a causa dell’innalzamento del livello delle acque, dovuto alla costruzione di una centrale idroelettrica nelle vicinanze.

L’Atlantide Cinese è grande più o meno come 62 campi di football e conserva ben 265 archi di pietra ancora in ottime condizioni.

Attualmente giace ad una profondità di circa 30 metri, quindi raggiungibile anche da subacquei non espertissimi e rappresenta uno degli esempi meglio conservati della dinastia di Han.

Oggi sfruttata dal Governo del Zhejiang, per incrementare il turismo, la città sommersa è stata controllata attentamente da una squadra specializzata di sommozzatori, che hanno evidenziato, attraverso foto scattate, come gran parte degli edifici, delle strade e dei templi siano rimasti per lo più intatti.

L’Atlantide Cinese, ormai divenuta vero e proprio sito archeologico, rimasto nascosto sotto le acque del lago per quasi 53 anni, è stata abitata per oltre 1300 anni da 290 mila persone.

E’ attraversata da 6 strade principali, mentre i suoi 81 monti altro non sono che gli isolotti che spuntano dalla superficie del lago artificiale; definita anche la città dei leoni, nome derivante dal monte vicino al quale sorgeva il borgo, appunto Montagna dei 5 Leoni.

La ricerca dell’Atlantide Cinese è iniziata nel 2002 e sono stati impiegati alcuni anni per riuscire a trovarla, per opera di alcuni sommozzatori archeologi che l’hanno resa una meta turistica di grande attrazione.

[wp_geo_map]

Sono diverse le agenzie di viaggio che organizzano immersioni per la visita della città sommersa ed il periodo migliore è sicuramente da aprile a novembre, quando la marea è più bassa ed il borgo si presenta ad una profondità massima di 25 metri.

Naturalmente è necessario essere comunque dei sommozzatori di livello avanzato, per ambire alla visita della Città dei Leoni e soprattutto abituati alle immersioni notturne e profonde. Uno dei canali per prenotare un’immersione e la visita di questo luogo misterioso e mitologico, con strade pavimentate, templi e case di indiscutibile impatto emotivo, è l’agenzia cinese Big Blue.