Oggi lo smartphone ha sostituito tutti i dispositivi che si usavano una volta, per qualsiasi cosa. All’inizio fu il walkman, una vera rivoluzione che solo i quarantenni possono ricordare. Era un gioiello della tecnologia degli anni 80 del Novecento, che cambiò radicalmente il modo e il luogo per sentire la musica. Mai la musica era venuta sempre con noi, come con il primo dispositivo personale per ascoltarla. Certo, c’erano le cassette da portare, era ingombrante (ma nemmeno troppo) e andava con le batterie stilo.

Ma da allora iniziò tutta una ricerca per rendere questo strumento sempre più piccolo, tecnologico ed evoluto. Arrivò così il lettore Mp3, il primo famoso iPod della Apple. Non una rivoluzione nell’idea, ma nella tecnologia. Non più musicassette da portare nelle tasche, ma solo un piccolo apparecchio con centinaia di brani da ascoltare.

Sembra ieri ma oggi gli iPod sono quasi scomparsi. L’avvento dello smartphone ha rivoluzionato anche questa tecnologia. Con un solo dispositivo possiamo fare tutto, e quindi ascoltare anche la musica.

L’importante è avere un lettore musicale installato nel nostro smartphone. In genere ce ne è uno già preinstallato, ma per i patiti sfegatati della musica, che vogliono un sound al massimo delle possibilità, c’è naturalmente la possibilità di ascoltare musica con un suono di alta qualità.

I migliori lettori per smartphone

lettore musicale

Paradossalmente la Apple ha perso appeal per i lettori musicali, e oggi, i dispositivi che utilizzano il sistema Android sono considerati più performanti, almeno per la musica.

Se quindi avete un telefono che usa Android, potrete avere a disposizione anche più scelta e più potenza per ascoltare la musica.

I vari lettori sono naturalmente nel Play store del vostro smartphone, e generalmente basta introdurre una parola chiave come “music player”, o “lettore musicale” per averli tutti elencati. Il problema poi però è: come sceglierne uno adatto a noi senza leggersi interi capitoli di recensioni?

Magari possiamo darvi una mano con questo articolo, indicandovene alcuni di sicuro affidamento.

VLC

VLC è uno dei lettori musicali video e audio più conosciuti, installato anche sui pc. Naturalmente c’è anche la versione per Android, ed è altrettanto completo. VCL non è solo un player infatti, ma consente anche le sincronizzazioni, e spesso si rivela utile, come il suo fratello maggiore per pc, nella lettura di quei formati che altri lettori trovano particolarmente ostici.

Infatti, anche con il pc, spesso scarichiamo musica in formati illeggibili per il nostro player. Anche per il telefono, il lettore più efficace in questi casi è il VCL, che sa interpretare anche gli algoritmi più complicati, senza rinunciare alle classiche funzioni. Chiaramente gratis e open source.

MX Player

Anche il MX Player ha una grande fama tra i lettori musicali, e probabilmente la sua diffusione è del tutto meritata, specialmente per chi si trova di fronte a quei problemi indicati prima per formati un po’ complicati. Anche il MX Player infatti ha un’ottima fama per essere un lettore simile al VLC, capace di leggere qualsiasi cosa. Come il precedente può leggere anche i video, ma non sono pochi quello che lo preferiscono a VLC perché è addirittura più veloce. Il suo grande vantaggio, rispetto al VLC, è la leggerezza del programma. Occupa poco spazio ed non appesantisce il vostro smartphone, risultando così più veloce e immediato nell’apertura e nella lettura dei tanti brani.
È da preferire per chi ha uno smartphone un po’ datato, che risente maggiormente di programmi pesanti perché ha processori lenti e memoria “corta”.

L’unica “nota stonata” è una grafica poco attraente, ma che spesso interessa poco gli amanti della musica.

Shuttle Music Player

Lo Shuttle Music Player è l’applicazione perfetta per chi non si accontenta solo di un ottimo suono, ma vuole avere sotto mano anche un lettore dalla grafica attraente. Non solo grande musica dunque, ma anche un material design che vi consente di integrare il vostro smartphone Android di ultima generazione con la grafica intuitiva e intrigante dello Shuttle Music Player.

lettore musicale

Anche questo lettore ha tante funzionalità, di quelle che piacciono tanto agli amanti della musica, maniaci delle regolazioni, come l’equalizzatore, ma anche si altri tanti piccoli gadget divertenti. Vi offre il widget della riproduzione sulla home ma anche il MusicMatch, per visualizzare il testo del brano che state ascoltando. Tra le funzionalità anche il tag id3.

Google Play Music

Quando parliamo di Android non possiamo non menzionare Google Play Music, anche se molti sistemi Android non lo preinstallano. Questo perché oltre che a fare da lettore, il Google Play Music vi offre anche tanta musica, a pagamento, o il servizio di Cloud della Google, per lo storage dei brani musicali. Una funzione utilissima, per chi ama scaricare musica in continuazione e non ha problemi ad acquistarla.

Tra gli svantaggi da segnalare, i soli 10mila brani di scelta dalla piattaforma.

Music Player

Il Music Player è da molti considerato il miglior lettore musicale, e per questo ve lo abbiamo lasciato per ultimo.

Un lettore che come i primi può leggere quasi tutti i formati, ma in più ha il gusto di una grafica unica. Sfogliare la libreria è un piacere estetico da provare, e naturalmente è dotato di tutte le funzionalità che un vero cultore della musica merita.

Vi offre quattro diverse grafiche per essere sempre alla moda, ma inoltre può lavorare sui brani, tagliandoli, ed ha anche la funzione del ringtone cut, per non essere disturbati dalle chiamate durante la riproduzione. D’altra parte, i veri amanti della musica, non rispondono al telefono mentre ascoltano il loro brano preferito.