cistite

Monuril per cistite non deve essere assunto da tutti quei pazienti che sono:

  • allergici a fosfomicina o ad uno qualsiasi degli altri componenti;
  • affetti da gravi problemi ai reni, con difficoltà ad urinare, sottoposti a emodialisi:
  • di età inferiore a 12 anni (per le bustine da 3 g.) o di età inferiore a 6 anni (per le bustine da 2 g.).

Cosa serve sapere prima di prenderlo

Prima di prendere Monuril per cistite bisogna parlarne con il proprio medico, soprattutto se in passato si sono mostrati sintomi di reazioni allergiche alla fosfomicina, se si è in stato di gravidanza o se si sta allattando.

cistite

Bisogna altresì sospendere il trattamento in caso di reazioni allergiche o se si dovesse avere diarrea, in particolare se severa.

Interazioni farmacologiche

Come ogni medicinale, anche Monuril può interagire con altri farmaci. In particolare, la somministrazione concomitante di metoclopramide (un medicinale che previene il vomito) riduce l’assorbimento orale di fosfomicina, così come la somministrazione concomitante di antiacidi o di sali di calcio.

Ulteriormente, in pazienti che vengono trattati con antibiotici, vengono segnalati casi di aumento dell’attività degli antagonisti della vitamina k.

Uso in gravidanza e in allattamento

Se è in corso una gravidanza, se si sospetta o se si sta pianificando una gravidanza, o se si sta allattando con latte materno, è bene domandare un parere al proprio medico, considerando che il medicinale deve comunque essere somministrato a donne in gravidanza solo in caso di reale necessità.

Come usarlo

Monuril deve essere assunto seguendo sempre le indicazioni del proprio medico. Il contenuto della soluzione in bustina dovrà essere sciolto in mezzo bicchiere (50-75 ml) di acqua fredda o altra bevanda, mescolando fino a completa dissoluzione. Deve quindi essere assunto immediatamente dopo la preparazione.

cistite

Monuril per cistite dovrebbe essere somministrato a stomaco vuoto, preferibilmente prima del riposo notturno, dopo aver vuotato la vescica.

La dose per adulti e adolescenti (12-18 anni) dipende dal tipo di trattamento. Nelle infezioni acute non complicate la dose è di una bustina da 3 g in un’unica somministrazione giornaliera. Nella prevenzione delle infezioni del tratto urinario (ad esempio, prima di un intervento chirurgico) il trattamento prevede la somministrazione di due dosi da 3 g. Nei pazienti anziani e nei casi più delicati, potrebbero essere necessarie due dosi da 3 g somministrate a distanza di 24 ore una dall’altra.

Nei bambini di età superiore a 6 anni la dose sarà di una bustina da 2 g in un’unica somministrazione giornaliera.

Effetti Indesiderati

Come ogni farmaco, anche Monuril potrebbe favorire alcuni effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino. Rimandando alla lettura del foglietto illustrativo tutti gli effetti indesiderati segnalati, quelli più comuni sono diarrea, dispepsia, nausea, mal di testa, vertigini, vulvovaginiti.

Approfondimenti e bibliografia