Papaya

La papaya cresce prevalentemente in climi tropicali. Conosciuta anche con il nome italianizzato di papaia, il suo gusto dolce, il suo colore vibrante e l’ampia varietà di benefici per la salute che può fornire, sono elementi in grado di renderla un frutto popolare.

Cos’è la papaya

La papaya, un frutto precedentemente esotico e raro, è oggi disponibile nella maggior parte dell’anno in tutta Italia grazie a una fitta rete di import. Una buona notizia per chi vuole beneficiare degli importanti vantaggi per la propria salute, includenti un ridotto rischio di malattie cardiache, diabete, cancro, indigestione, glicemia nelle persone con diabete, pressione sanguigna e guarigione delle ferite.

Frutto morbido e carnoso, la papaya può essere utilizzata in un’ampia varietà di modi culinari: può infatti essere aggiunta ad insalate, frullati e altri piatti.

Benefici della papaya

Comunemente, si ritiene che i nutrienti presenti nella papaia abbiano una serie di benefici per la salute non sottovalutabili, e possano aiutare a proteggere contro una serie di condizioni patologiche, tra cui la prevenzione dell’asma e persino alcune proprietà anti-cancro.

Ancora, si sostiene che la zeaxantina, un antiossidante presente nella papaia, sia in grado di filtrare i dannosi raggi di luce blu, svolgendo un ruolo protettivo nella salute degli occhi e aiutando a scongiurare la degenerazione maculare.

Prevenzione dell’asma

Il rischio di sviluppare l’asma è più basso nelle persone che consumano una quantità elevata di alcuni nutrienti: uno di questi è proprio il beta-carotene, contenuto in alimenti come la papaya, le albicocche, i broccoli, il melone, la zucca e le carote.

Proprietà anti-cancro

Il consumo del beta-carotene antiossidante, presente nelle papaie, può ridurre il rischio di cancro. Tra gli uomini più giovani, le diete ricche di beta-carotene possono giocare un ruolo protettivo contro il cancro alla prostata, stando a quanto rammenta uno studio pubblicato sulla rivista Cancer Epidemiology and Prevention Biomarkers.

Salute delle ossa

I bassi livelli di assunzione di vitamina K sono stati associati a un più alto rischio di fratture ossee. Un consumo adeguato di vitamina K è dunque importante per una buona  salute, poiché migliora l’assorbimento del calcio e può ridurre l’escrezione urinaria di calcio (il che, in sintesi, significa che c’è più calcio nel corpo, utile per rafforzare e ricostruire le ossa).

Diabete

Recenti studi hanno dimostrato che le persone con diabete di tipo 1 che consumano diete ricche di fibre hanno livelli di glucosio nel sangue più bassi, e le persone con diabete di tipo 2 possono andare incontro a un miglioramento dei livelli di zucchero nel sangue, lipidi e insulina. Una piccola papaia fornisce circa 3 grammi di fibra, che equivale a soli 17 grammi di carboidrati.

Digestione

Le papaie contengono un enzima chiamato papaina che aiuta la digestione. La papaia è anche ricca di fibre e di acqua, che aiutano a prevenire la costipazione e a promuovere la regolarità e un tratto digestivo sano.

Malattia cardiache

La fibra, il potassio e il contenuto di vitamine nella papaia aiutano a scongiurare le malattie cardiache. Un aumento dell’assunzione di potassio insieme ad una  diminuzione dell’apporto di sodio è il più importante cambiamento nella dieta che una persona possa fare per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.

Infiammazione

La colina è un nutriente molto importante e versatile trovato in papaie che aiuta i nostri organismi in molte condizioni quali sonno, movimento muscolare, apprendimento e memoria. La colina  aiuta anche a mantenere la struttura delle membrane cellulari, nella trasmissione degli impulsi nervosi, nell’assorbimento dei grassi e contro l’infiammazione cronica.

Benefici della papaya

Pelle e guarigione dalle ferite

Se usato per via topica, la papaya schiacciata sembra essere benefica per promuovere la guarigione delle ferite e prevenire l’infezione delle aree scottate e bruciate. I ricercatori ritengono che gli enzimi proteolitici chimopapaina e papaina nella papaia siano responsabili dei loro effetti benefici. Gli unguenti contenenti l’enzima papaina sono usati per trattare le ulcere da decubito (piaghe da decubito).

Salute dei capelli

La papaia è anche ottima per i capelli, perché contiene vitamina A, un nutriente necessario per la produzione di sebo, che mantiene i capelli idratati. La vitamina A è anche necessaria per la crescita di tutti i tessuti del corpo, compresi pelle e – appunto – capelli. Un’adeguata assunzione di vitamina C, che la papaia può fornire, è necessaria per la costruzione e il mantenimento del collagene, che fornisce struttura alla pelle.

Nutrizione

Le papaya sono un’eccellente fonte di vitamina C, e un singolo frutto medio fornisce il 224% dell’apporto giornaliero raccomandato.

Una papaya media ha circa:

  • 120 calorie;
  • 30 grammi di carboidrati – compresi 5 grammi di fibre e 18 grammi di zucchero;
  • 2 grammi di proteine.

Le papaie sono anche una buona fonte di:

  • folati;
  • vitamina A;
  • magnesio;
  • rame.

Le papaya hanno anche vitamine del gruppo B, alfa e beta-carotene, luteina e zeaxantina, vitamina E, calcio, potassio, vitamina K e licopene, il potente antiossidante più comunemente associato ai pomodori.

Come cucinare la papaya

Ci sono molti modi semplici per aggiungere papaya a una dieta alimentare. Il frutto è piuttosto difficile da mangiare, in quanto è molto succoso, ma… ne vale la pena!

Se dunque volete ottenere tutti i benefici di cui sopra, iniziate a cercare papaia fresche con buccia di colore arancione, morbide al tatto. Tagliate dunque questo frutto come se fosse un melone, togliete i semi e mangiate: i semi della papaia sono commestibili ma hanno un sapore amaro e  pepato. Usando un cucchiaio, è possibile scavare la carne morbida del frutto e assaporarla, o utilizzarla in cucina per tantissime ricette, compresa una fantastica insalata di frutta tropicale a base di ananas e mango.

Approfondimenti: https://www.inran.it/papaya-fermentata/757/