Pastore belga malinois

Il pastore belga Malinois è una delle quattro varianti del pastore belga, un cane che ha la caratteristica di poter essere un discreto cane da guardia, ma anche un fedele e simpatico cane da compagnia, infatti è un atleta e sportivo. Esso, come dice il nome stesso, ha origini belga e il suo nome per così dire “internazionale” è Belgian Shepherd Dog. È un cane molto generoso e ha molte delle caratteristiche di cani meno noti fra i pastori belga come il Groenendael, il Laekenois e il Tervueren, (si diversificano praticamente solo per il mantello) è una razza riconosciuta e ufficiale. È appartenente ai cani di gruppo 1 che include i Cani da pastore e bovari.

La storia di questo cane

Il pastore belga Malinois, detto anche solo Malinois o Mechelaar, prende il nome dall’ antica città di Malines, che si trova nella provincia di Anversa. Questo cane costituisce una varietà particolare del pastore belga a pelo corto e ha tra i suoi antenati anche il pastore dell’Europa centrale, nonché il notissimo pastore tedesco. Questo tipo di cane già secoli fa popolava gli ampi pascoli del Nord Europa, ma la prima originaria selezione ufficiale è iniziata nella Scuola veterinaria che si trova a Cureghen in Belgio.

storia pastore belga malinois

Il 29 settembre del 1981 è stato poi istituito il primo storico Club du Chien de Berger Belgee e ben presto, 3 anni dopo è diventato una vera e propria riconosciuta razza standard. Questo standard di riferimento per il nostro Pastore belga Malinois ha portati diversi disaccordi fra gli allevatori, ognuno dei quali ovviamente porta acqua al suo mulino. Nel 2001 è stato definito uno standard preciso di questa razza, con precise indicazioni sul pelo, sul colore e sulle sembianze.

Aspetto e fisico

Il pastore belga Malinois secondo lo standard ufficiale e riconosciuto deve essere alto oltre 60 cm, quindi non si tratta di un cane piccolo, ma ha una struttura ben equilibrata ed armoniosa. La sua coda è ben piazzata, con una lunghezza media che va assottigliandosi verso l’estremità. Il pastore belga Malinois ha gli occhi a mandorla di una colorazione abbastanza scura. Le orecchie sono triangolari, con una forma regolare leggermente a conchiglia. Sono messe alte e stanno ben dritte sopra la testa.

Il fisico del cane mostra evidentemente le origini rustiche della razza che si contraddistingue per una robustezza massiccia ma portata con eleganza. Esistono quattro varietà di questo cane e si distinguono l’una dall’altra per il colore del pelo e per la qualità dello stesso. Ha un fisico snello e ben asciutto, con una bella muscolatura piazzata: un mix perfetto di eleganza e potenza. È alto tra i 58 (le femmine) e i 65 centimetri (i maschi) di altezza e pesa circa tra i 20 ed i 30 chilogrammi.

Mantello

Il cane ha diverse sfumature di colore, ma quello ufficiale e quindi riconosciuto è fulvo carbonato, una tinta fra il fulvo chiaro e il rosso cervo, con carbonature appunto che vanno a formare una maschera nera sul muso e che discendono scure sul torace e le zampe. Il colore del pelo diventa più scuro con il passare dell’età. Il pelo del mantello del pastore è molto corto sulla testa, sulla parte esterna delle orecchie e sugli arti, un po’ più lungo su coda e collo, ove si crea una sorta di collare di pelo. È grazie a questo pelo che il cane sta bene al caldo, al freddo, in ambiente con neve o pioggia.

Il colore di fondo varia dal fulvo chiaro al rosso cervo, con carbonature che formano una maschera nera sul muso, e una ombreggiatura scura sul torace e le zampe. Il colore del pelo si scurisce con l’età.

Carattere

Il pastore belga Malinois è un cane molto versatile e docile, si adatta quindi a ricoprire svariati ruoli a seconda dell’educazione impartitagli. Il cane può essere quindi da guardia e da difesa, capace di digrignare i denti e reagire secondo necessità a difesa di una casa o un terreno, ma può anche diventare molto paziente e affidabile se messo per esempio come cane guida per non vedenti. Il pastore belga Malinois viene non di rado usato come cane da catastrofe e per le valanghe.

Carattere del pastore belga malinois

Per la maggior parte delle volte però questo cane viene impiegato come cane da compagnia e, come dice il nome, da pastore. Il pastore Malinois è un animale vigile e attivo, davvero ricco di vitalità, sempre sveglio e pronto all’azione. È un cane sicuro e forte, ma non è aggressivo gratuitamente. Ama il movimento, l’attività fisica e ha una buonissima capacità di apprendimento, è un cane molto intelligente. È un cane coraggioso e temerario, per questo è meglio tutelarlo da situazioni a rischio perché non va di certo a nascondersi se esposto al pericolo.

Cure

Il pastore belga Malinois è un cane che non necessita particolari cure. Esso conferma le origini semplici, adattandosi e facendo pochi capricci. L’alimentazione ideale per questo tipo di cane è una dieta bilanciata, senza necessità di integrare in modo particolare determinate sostanze. Il pelo corto fa sì che il cane non necessiti di cura particolare nemmeno per quanto riguarda il mantello, indipendentemente dal tipo di colore: il pelo corto si sistema da solo. Per quanto concerne invece l’addestramento invece il pastore ha bisogno di più attenzioni.

Conoscendo l’indole del cane, come detto sicuro di sé, è consigliato di mantenere un atteggiamento impositivo sul cane, come un capobranco indiscusso cui egli presterà fedeltà e obbedienza. Un corso di addestramento diciamo che è quindi consigliato, potrebbe dare una mano a far capire sin da subito al cane chi comanda, instaurando poi per sempre un rapporto di convivenza ottimo e corretto.

Questo cane è profondamente legato al padrone, deve essere però educato e addestrato sin da cucciolo, in modo da controllare tutte le sue energie. Sono cani duttili e versatili, è sufficiente insegnargli il suo ruolo e lo ricoprirà alla perfezione. Oltre alla solita profilassi vaccinale, non ci sono patologie particolari da segnalare. La razza del cane è longeva, rustica. È un cane sensibile quindi teme stress causati da problematiche sociali che gli possono causare disturbi gastrici.

 

Altezza

  • Individui di sesso maschile: sessantadue centimetri
  • Individui di sesso femminile: cinquantotto centimetri

Il peso

A partire dai venticinque chilogrammi fino ad un massimo di  trenta chilogrammi.

Il tronco

Pur denotando possanza non appare mai “pesante”. Il petto  non è troppo largo, ma senza potersi annoverare tra quelli “stretti”. Idem dicasi per il torace che, però, è ben profondo ed anche ben disceso. Le costole, ben curve nella porzione superiore, circoscrivono armonicamente la gabbia toracica. Il garrese è ben delineato. La linea superiore si presenta ben dritta, ma anche larga e dai muscoli potenti. Il ventre non è eccessivamente sviluppato mentre la groppa, che presenta una leggera inclinazione, è sufficientemente larga, ma senza eccedere.

La testa ed il muso

Cesellati bene, lunghi ma non in eccesso, ed asciutti. Il muso ed il cranio hanno lunghezze uguali ed il muso rientra tra le lunghezze medie. Bella dritta è la canna nasale e gli assi craniofacciali si presentano paralleli. La pelle delle labbra è di spessore minimo e la guancia si presenta bella piatta anche se ben dotata di muscolatura. Lo stop è annoverabile tra quelli moderati, e non troppo sporgenti sono le arcate sopraccigliari. Di misura media la lunghezza del cranio.

Il tartufo

Di pigmentazione profondamente nera, correttamente aperte le nari.

I denti

Regolare la dentatura ben impiantata in mandibola e mascella. La modalità di chiusura delle arcate dentali è a forbice.

Il collo

Un po’ oblungo, presenta una evidente muscolatura e non ha la giogaia. Un po’ arcuato il profilo della nuca.

Le orecchie

Hanno una evidente forma a triangolo ed una struttura dritta e rigida, con attaccatura alta e sono ben proporzionate nelle dimensioni, con una conchiglia di forma piacevolmente arrotondata all’ attaccatura.

Gli occhi

Di dimensioni medie, sono leggermente a forma di mandorla, con un colorito brunito (meglio quando sono molto scuri).

Gli arti

Gli arti:

Presentano ossa ben compatte e muscoli forti ed asciutti. Generosa la lunghezza e potente la muscolatura degli avambracci. Anche il metacarpo si presenta ben corto e forte. Le giunture non presentano segni di rachitismi. Il piede è alquanto rotondo, con il posteriore potente e perfettamente appiombato in modo perpendicolare a terra. La coscia è ben larga e dotata di muscolatura possente. La gamba è ben lunga e larga. I metatarsi cono ben potenti e corti.

La spalla

Si presenta di adeguata lunghezza ed un po’ di obliquità. Aderisce bene.

L’andatura

E’ necessario che sia tra le più sciolte e vivaci e deve coprire il suolo quanto meglio.

La muscolatura

Bella possente, ne beneficia soprattutto l’ arto posteriore.

La coda

Posizionata bene, robusta all’ attaccatura rientra tra le lunghezze medie.

Pelle: risulta essere dotata di grande elasticità, però aderisce molto bene sul corpo di tutto l’ animale. La mucosa esterna è vistosamente pigmentata.

Il pelo

Si presenta tra i più corti sul cranio, come sulle porzioni esterne dell’ orecchio ed anche sulle parti inferiori di ogni arto. Diventa un po’ più a cespuglio sulla coda, così come nelle regioni del collo, laddove viene disegnato come un collare di piccole dimensioni che partendo dall’ attaccatura dell’ orecchio, si prolunga fino alla regione della gola. Anche i bordi della coscia sono frangiati con pelo più lungo. I peli sulla coda assumono la morfologia detta  “a spiga”.

I difetti comuni

Peli molto lunghi, prognatismi anche di leve entità, enognatismi, setosità dei peli, ondulazione o cortezza del pelo, disseminazione a ciocche di peli sottili, code con il ciuffo, misure non nella norma, colorazioni non catalogate, lunghezza del muso, orecchie che pendono, assenza dei premolari, andatura non corretta, colorazione chiara dell’ iride, apertura dei piedi, drittezza eccessiva delle spalle, debolezza all’ arto posteriore, drittezza dei garretti, altezza della postura della coda, mancanza del sottopelo.

Quanto costa e carriera

Un cucciolo di pastore belga Malinois non costa di solito meno di 500 euro, ma la razza si sta diffondendo sempre di più, quindi non è escluso che il prezzo si abbassi gradualmente. Oggi questo tipo di cane è usatissimo dagli appassionati di Agility Dog e conta campioni del genere in Fly ball, Free Style e Obedience. Non è un caso se è uno dei cani utilizzati dalla protezione civile e dalle squadre di polizia in America. A conferma del fatto che il pastore belga Malinois è adattabilissimo e che quando fa le cose, le fa bene. Tiene oltretutto molta compagnia, quindi si fa davvero amare.

Approfondimenti e credit