Google è ancora una volta protagonista. Questa volta a far parlare di lui è Pay with Google, il sistema di e-payment di Big G che permette di pagare online in modo rivoluzionario. Il suo scopo è quello di facilitare la vita degli utenti, rendendo più facili i pagamenti all’interno delle piattaforme online, dei siti e delle app.

In pratica ha annunciato di aver realizzato un software che registra le carte di credito e di debito sugli account Google, collegato ad Android Pay, Google Play, Youtube e il motore di ricerca Chrome, sempre di proprietà Google. Con Pay with Google è possibile pagare su qualsiasi sito e-commerce. Una volta effettuato e confermato l’acquisto, Google manda al venditore i dati di pagamento, l’indirizzo di spedizione e i dati dell’account utente che fa l’acquisto.

Sono già tante le aziende che lo hanno implementato. Prime tra tutte le piattaforme di prenotazione per i voli e gli alberghi. Per il momento si contano una quarantina di siti ma, non è certo difficile da immaginare che Google intende raggiungerne molti altri. Per tutti gli sviluppatori di e-commerce Google ha già messo a disposizione le API, così da implementare sulla piattaforma il sistema di pagamento.

Certo, Google non è l’unico che ha offerto un servizio simile. Non dimentichiamoci infatti di Apple Pay, la forma di pagamento che è disponibile in oltre 20 paesi e che presto arriverà anche in altri posti del mondo. Per il momento sono 4.000 le società che lo hanno implementato e ricopre un uso del 70%.

Grazie a pay with Google i pagamenti sono molto più veloci ed è possibile grazie a un solo account, gestire tutte le carte di pagamento a nostra disposizione. In questo modo non occorre più inserire nome, cognome, numero di carta e altre informazioni. Una minor perdita di tempo e una maggior sicurezza!