scimmia cappuccino
credit: stock.adobe.com/sekarb

La scimmia cappuccino, ovvero Cebus Capucinus, è un primate platirrino che appartiene alla famiglia dei Cebidi. La scimmia cappuccino ama vivere in gruppi composti da oltre 20 esemplari sia maschi che femmine all’interno delle foreste, ed insieme vanno alla ricerca di cibo. Il Cebus Capucinus è una specie di scimmia molto socievole ed intelligente, che trascorre gran parte delle sue giornate sugli alberi e sono considerati tra le specie più intelligenti d’America. Grazie alla loro fisicità, sono in grado di saltare fino a tre metri e per loro, tali movimenti sono il solo mezzo di trasporto che gli permette di passare velocemente tra un albero ed un altro.

Una peculiarità del carattere di questo animale, è l’interesse che ha nel segnare il territorio in cui vive, infatti le scimmie cappuccino, hanno come abitudine, di immergere le zampe nella loro urina, in maniera tale da poter lasciare il loro odoro tra gli alberi. L’alimentazione di questi primati è composta prevalentemente di frutta, foglie, uccelli di piccoli dimensioni ed insetti, anche se sono molto abili a catturare le rane e a schiacciare le noci, per questo gli studiosi credono che possano nutrirsi anche di piccoli mammiferi.

Carattere

Sono molte le persone che credono che le scimmie cappuccino a causa del loro carattere libero ed indipendente, siano animali molto difficile da ammaestrare, invece possiamo dimostrarvi che non è così. Essendo animali molto sensibili e particolarmente intelligenti, le scimmie cappuccino vengono utilizzate per aiutare le persone tetraplegiche in moltissimi paesi sviluppati e con il passare del tempo, sono diventati molto popolari come animali domestici e come attrazioni per gli spettacoli circensi ed oggi sono moltissime le persone che possiedono in casa questo animale così simpatico, sia legalmente, come dovrebbe essere, che illegalmente.

Carattere della scimmia cappuccino
credit: stock.adobe.com/SimonDannhauer

Gli allevatori delle scimmie cappuccino consigliano di asportare loro i quattro denti canini per evitare gravi lesioni nel caso le scimmia possa mordere un essere umano, cosa che avviene con frequenza ed è del tutto inevitabile, quindi la rimozione innaturale, è la cosa migliore da fare, semplicemente per la sicurezza di che ne possiede o ne vuole possedere uno in casa. Tenere una scimmia in casa, o qualsiasi altro animale da compagnia, può essere un compito difficile, che prevede grandi sfide, ma allo stesso tempo, può dare grandi soddisfazioni, fino ad avere un compagno per tutta la vita.

Prendersi cura di una scimmia in casa richiede molto tempo, denaro e sacrificio, ed è uno dei più grandi impegni che si possano mai prendere quando si tratta di tenere in casa un animale come questo. Tenere nella propria abitazione una scimmia cappuccino significa avere un carattere speciale, molta pazienza ed un amore infinito per gli animali. Come prima cosa dovete procurarvi una gabbia molto robusta ed attrezzata che andrete a riempire di giocattoli come se fosse un bambino, e dopo dovrete preparavi a trascorrere con il vostro nuovo animale moltissime giocando, così in questo modo aiuterete la scimmietta a restare tranquilla.

Come accoglierla in casa

Prima di prendere in casa una scimmia cappuccino, vi consigliamo di fare una ricerca molto dettagliata, per comprendere in questa maniera le abitudini dell’animale ed i comportamenti da seguire una volta nella vostra abitazione. La scimmia cappuccino, proprio come la scimmia scoiattolo ad esempio oppure il macaco, è una specie che si può facilmente tenere in casa. Alcune di queste sono molto socievoli, altre potrebbero manifestare specialmente agli inizi, nervosismo ed irrequietezza, ma tutte quante hanno delle esigenze basilari che li accomunano, anche se le scimmie di grandi dimensioni, hanno sicuramente bisogno di molto spazio rispetto a quelle piccole.

Prendere una scimmia in casa, non significa solamente condividere con lei gli spazi a disposizione, ma è un impegno importante, quasi quanto decidere di mettere al mondo un figlio. Questi animali richiedono moltissime attenzioni ogni giorno e a differenza dei comuni animali domestici come il cane ed il gatto, non possono essere lasciati soli in casa per lunghi periodo di tempo.

Una volta instaurato il legame con la scimmia, questa vorrà far parte della tua vita, e seguirti in ogni tuo spostamento, e se per qualche motivo sarà costretta a restare sola, potrà manifestare rabbia, noia ed aggressività. La vita media di una scimmia di aggira dai 20 fino ai 40 anni, per questo portarne a casa una, è un impegno importante, che prevede che vengano assecondate tutte le sue esigenze.