pianeti
Il risultato di uno studio dell'Università di Leeds spinge verso modelli economici sostenibili

Se tutto il mondo avesse gli standard e lo stile di vita occidentale servirebbero sei pianeti uguali alla nostra terra. Un calcolo fatto dall’Università inglese di Leeds, che può essere letto su Nature Sustainability.

Tutti nel mondo vorrebbero cibo in abbondanza, acqua, servizi e elettricità come possono permettersi gli occidentali, ma questo richiederebbe uno sfruttamento delle risorse naturali insostenibile, secondo il rapporto inglese.

I dati dello studio inglese

Lo studio inglese non ha preso in esame le innovazioni tecnologiche sostenibili, ma ha fatto i calcoli con i modelli attuali. Il risultato è che, naturalmente, si devono sviluppare sistemi sostenibili, se si vuole garantire a tutti lo stesso standard di vita.

Vivendo come oggi infatti, le risorse da utilizzare sarebbero in eccesso rispetto a quelle disponibili. Se l’Occidente, dagli Stati Uniti all’Europa, sta consumando più risorse di quante potrebbe, il terzo mondo le sfrutta in minima parte. Ma questi “paesi poveri” hanno standard di vita estremamente bassi. Se riuscissero ad emanciparsi, la situazione diverrebbe insostenibile. Riuscendo ad ottenere lo stesso standard di vita, consumerebbero quanto, se non più, dell’Occidente.

È quanto emerge dall’analisi su 151 paesi che non hanno questo livello di vita. È chiaro che garantire questi standard richiede un consumo di energie e risorse eccessivo. Attualmente questi paesi sono sulla soglia di sopravvivenza. Questa soglia permetterebbe alla Terra di essere autosufficiente, ma se queste popolazioni volessero vivere nel benessere occidentale, non sopravviveremmo. Dalla cena al ristorante, alla navigazione internet, il consumo di risorse sarebbe eccessivo.

Cosa dovremmo fare

Se lo studio inglese non include le necessarie innovazioni, bloccando il tempo per capire gli effetti dell’attuale modello, arriva comunque alle conclusioni degli ambientalisti.

È necessario cambiare l’attuale modello economico, se vogliamo sopravvivere nel futuro. I paesi emergenti stanno già divorando molte risorse. Se non verranno messe in campo soluzioni compatibili, come le energie rinnovabili, lo scontro tra due mondi sarà inevitabile. L’oggetto del contendere saranno le risorse, come oggi, ma queste saranno ancora più scarse, tanto da accentuare le disuguaglianze anche in Occidente.