tartarughe di terra

Le tartarughe di terra sono dei comuni animali domestici. La loro natura particolarmente resistente, e la loro predisposizione amichevole nei confronti dei rapporti con gli esseri umani, le rendono ideali per quelle famiglie dove sono presenti bambini, cani o gatti.

Naturalmente, sapere cosa mangiano le tartarughe di terra e come puoi nutrire la tua tartaruga, è uno degli aspetti più importanti della cura del tuo animale domestico, e non è sempre facile come ci si potrebbe aspettare.

Fortunatamente, ci sono delle linee guida che puoi seguire. Ma quali?

Conosci davvero la tua tartaruga?

Le tartarughe di terra sono completamente diverse dalle tartarughe di mare. Queste ultime nuotano bene e tendono a vivere nelle zone intorno all’acqua, mentre le tartarughe di terra si trovano nei giardini, negli affioramenti rocciosi sulle isole e persino nelle zone desertiche.

La loro dieta è molto diversa a seconda del loro habitat di appartenenza. Mentre molte tartarughe sono vegetariane, le tartarughe terrestri hanno generalmente bisogno di carne.

Inoltre, diverse specie di tartarughe provengono da parti del mondo piuttosto diverse tra di loro e, come tali, hanno diete sensibilmente diverse.

Se dunque non sei sicuro di che tipo di tartaruga hai in casa, consulta un erpetologo, uno specialista del mondo dei rettili, prima di intraprendere o cambiare la dieta ella tua tartaruga!

Cosa mangiano di solito le tartarughe di terra

Generalmente le tartarughe di terra che puoi trovare in Italia consumano molta più carne che vegetali. Man mano a mano che crescono, questo rapporto tende poi a equilibrarsi. Dunque, cerca di offrire carne e verdura alla tartaruga, e permettile di scegliere le sostanze nutritive di cui ha bisogno.

In natura, le tartarughe di terra sono in grado di mangiare lumache, lombrichi, cavallette, grilli e persino carogne – carcasse di rane o anatre morte – per ottenere la carne di cui hanno bisogno.

Se la tartaruga si aggira pigramente nel tuo giardino, sarà sufficiente nutrirla acquistando dei lombrichi dal negozio locale di esche, grilli morti dal negozio di animali domestici, o ancora vermi. In questo ultimo caso, ti consigliamo però di non esagerare, poiché di solito i vermi hanno relativamente bassi livelli nutrizionali.

Può inoltre essere utilizzato anche del cibo tipicamente fruito per gli uomini, come le carni a base di pollo, evidentemente senza sugo.

Per quanto concerne le piante e i cibi vegetali, in natura la tartaruga di terra selvatica sarà esposta a una miriade di scelte di piante da sgranocchiare. A casa, però, è sufficiente optare per un tipico mix di insalata con lattuga, cetrioli, funghi, insieme magari  a mirtilli e fragole.

Prova diverse verdure per vedere cosa preferisce la tua tartaruga. Alcune di queste, per esempio, sono note per amare le banane, ma – proprio come i vermi – queste dovrebbero essere usate come un trattamento speciale e non principale.

Quando dare da mangiare alla tua tartaruga

Anche se le tartarughe sono animali domestici che tendono ad adattarsi facilmente alla loro nuova dieta, potrebbero non adattarsi altrettanto rapidamente ai tuoi pasti e al programma di alimentazione che hai scelto per loro.

Tieni conto che in natura le tartarughe si nutrono la mattina, specialmente durante e dopo le piogge, quando escono lombrichi e lumache. Per ottenere i migliori risultati, dai da mangiare alle tartarughe la mattina. Inoltre, considera che, siccome le tartarughe possono percepire il cambiamento della pressione atmosferica che accompagna i disturbi del meteo, potrebbero rifiutarsi di mangiare in mattine asciutte e limpide.

Seguendo queste linee guida, è possibile fornire alla tartaruga l’alimentazione di cui ha bisogno per vivere una vita sana, felice, lunga e forte!