ricerca choc sulla tv
La notizia non è una bufala, ma una ricerca seria che ha individuato una correlazione tra TV e tumore al colon.

Il motivo è molto semplice. La sedentarietà aumenterebbe il rischio di tumore al colon. Guardare per molte ore la Tv obbliga a stare seduti per molto tempo. Questo aumenterebbe i rischi di tumore per la parte del corpo più interessata, quando si sta seduti: il colon.

A dirlo è una ricerca dell’University of Oxford, in collaborazione con l’Imperial College London e lo UN International Agency for Research on Cancer.

E non è solo il fatto di essere seduti molte ore, ad aumentare i rischi. Guardare la Tv è infatti associato anche al consumo di alcol, cibo spazzatura e fumo, in particolare tra gli uomini. È infatti il sesso maschile, che secondo la ricerca, rischia maggiormente da questo stile di vita.

Le donne invece, tendono ad avere uno stile di vita più sano, guardando la Tv. Questo non significa che questa abitudine non aumenti i rischi anche per il gentil sesso. Ma se per gli uomini la ricerca segnala un aumento dei rischi del 35%, per le donne questa percentuale scende all’11%.

Le donne sembrano dunque più morigerate per quel che riguarda il consumo di cibi e bevande dannose.

L’assioma Tv-cancro è molto più evidente di quel che si pensa. La sedentarietà infatti, aumenta il rischio di obesità, connesso alle disfunzioni ormonali che influiscono negativamente sulla struttura cellulare.

Questa ricerca rientra dunque tra quelle che denunciano come lo stile di vita occidentale sia particolarmente insalubre.
Anche una ricerca di qualche tempo fa, effettuata in Francia, aveva posto l’accento sugli stessi fattori. A rivelarlo il Dottor Neil Murphy, che indica proprio nel consumo di alimenti dannosi davanti alla Tv, un fattore ad alto rischio. Questa ricerca francese però, si era concentrata sul cancro all’intestino.