Bassotto tedesco
credit: stock.adobe.com/YevheniiSlivin

Il bassotto tedesco a pelo corto presenta delle origini particolarmente chiare. Infatti, questo cane arriva dalla Germania e si può considerare la razza maggiormente conosciuta all’interno della famiglia dei bassotti. Nella maggior parte dei casi è molto più conosciuta con il nome di bassotto a pelo corto. Esattamente come i vari altri cani di tale tipologia, presenta una derivazione quasi ancestrale. Infatti, uno suo lontanissimo parente è stato ritrovato tra numerose testimonianze storiche interessanti. Infatti, è stato individuato come uno degli animali che erano presenti insieme alle guardie del Faraone. La datazione? Si parla del 2100-1700 A.C.

Le principali caratteristiche

Tra le principali varietà di bassotto, questa è sicuramente quella di maggior importanza. Infatti, è proprio da tale varietà che è stata presa d’esempio e usata per la derivazione di tutte le altre. La lunghezza del pelo si caratterizza per essere la peculiarità più evidente. Ecco spiegato il motivo per cui la Federazione ha di fatto vietato ogni tipo di incrocio tra dei bassotti che non fanno parte della medesima varietà. Tra le varie caratteristiche troviamo la costituzione così come il fisico decisamente esile. Sono proprio queste peculiarità a renderlo come un ottimo cane da compagnia. Quando viene curato e riceve tutte le attenzioni del caso, è in grado di prendere parte senza alcun problema a manifestazioni ed eventi canini.

Le particolarità dell’aspetto fisico

Si tratta, come si può facilmente intuire, di un cane di piccola taglia. Da tanti anni questo cane si può trovare in tre differenti taglie. Si tratta di quella normale, quella nana e quella kaninschen. Esattamente allo stesso modo per quanto riguarda la classificazione per il pelo, con tre varietà. Si tratta della varietà a pelo corto, quella a pelo lungo e quella a pelo duro. Questo cane è davvero molto vivace e agile. Si tratta di un cane che presenta degli arti decisamente corti, mentre il corpo è allungato e compatto e ha un gran numero di muscoli. Il bassotto tedesco presenta un’espressione nella maggior parte dei casi piuttosto attenta, portando la testa in modo fiero e ardito.

Un vero e proprio specialista nello stanamento

Si tratta di un cane che è famoso fin dal Medioevo. Dai bracchetti in avanti, si è sempre sentita l’esigenza di allevare cani destinandoli alla caccia. In modo particolare alla caccia delle prede all’interno delle rispettive tane. Tra i vari animali dediti a tale funzione, il bassotto tedesco si può considerare certamente come uno dei cani da caccia in grado di ricoprire “più ruoli”. Sulla terra, infatti, è in grado di abbaiare davvero molto forte, con la conseguenza di far alzare in volo la selvaggina. Inoltre, è spesso usato anche come cane da traccia di sangue

Qual è il tipo di alimentazione migliore

L’alimentazione corretta che deve essere garantita ogni giorno al bassotto tedesco a pelo corto è ben delineata. Di solito, infatti, si parla di qualcosa come 80-100 grammi di riso e circa 200 grammi di carne. Chiaramente è sempre meglio utilizzare anche un contorno adeguato, come ad esempio delle verdure. Ad ogni modo, le crocchette di ottima qualità non sono assolutamente da scartare. Anzi si possono usare, stando ovviamente ben attenti alle porzioni che vengono suggerite dalle varie marche. Un’alimentazione seria e regolata permette di conservare questo cane in una perfetta forma di salute.

Quanto costano i cuccioli

Nella maggior parte dei casi, il prezzo di un cucciolo di bassotto tedesco a pelo corto segue quello di gran parte dei cani di questa taglia. Si tratta di un prezzo che si aggira intorno ai 500 euro. Ovviamente, prima di poter acquistare un cucciolo, è fondamentale prestare la massima attenzione in relazione al proprietario. Evitate di fare affari strani o dove non avete le minime garanzie sulla salute del cane. Risparmiare qualche decina di euro non vale la pena, quando il cucciolo magari non sta bene. Di conseguenza, è sempre meglio affidarsi a degli allevamenti specializzati e certificati.

Alcune curiosità

Per quanto riguarda il bassotto, è importante mettere in evidenza come nella valutazione non viene usata la taglia, quanto piuttosto esclusivamente il petto. Per quanto riguarda il bassotto normale, la misura del giro torace di solito supera i 35 centimetri. Dal punto di vista del peso, non si va oltre i 9 chilogrammi. Per quanto concerne la varietà del bassotto tedesco nano, il giro torace è compreso di solito tra 30 e 35 centimetri. Ricordiamo come tale misurazione debba essere effettuata perlomeno dai 15 mesi in avanti. Infine, la varietà bassotto kaninschen si caratterizza per avere un giro torace che arriva fino al massimo a 30 centimetri. Anche in questo caso la misurazione non deve essere eseguita prima dei 15 mesi di età.