alberi rossi

Come tutti gli esperti potranno ben rammentarvi, esistono tantissime varietà di legno, da quelle più tenere a quelle più dure, da quelle più chiare a quelle rossicce.

Vogliamo oggi cercare di approfondire proprio queste ultime tipologie, con un breve richiamo agli alberi dal legno rossiccio. Vediamone alcuni!

Abete

Di abete ne esistono diverse varietà. Una delle più note è certamente l’abete rosso, che ha per lo più un colore giallo chiaro e una venatura diritta, donando un legno particolarmente ideale per la costruzione di mobili, o per la realizzazione di strumenti musicali. L’albero dal legno rossiccio nella categoria degli abeti è tuttavia, tipicamente, l’abete Douglas, di colore appunto tendente al rosso, con venatura compatte e senza nodi, particolarmente resistente e duraturo. Per queste sue caratteristiche è spesso usato in edilizia.

alberi rossi

Acero

Anche l’acero è un legno abbastanza resistente, con varietà che possono oscillare anche sul bianco-rossiccio. Facilmente lavorabile, il suo legno può essere levigato e lucidato, divenendo adatto per mobili e impiallacciature.

Cirmolo

Meno conosciuto dei primi due, il cirmolo è un legno chiaro che ha un tono tradizionalmente rossiccio, senza venature. Si tratta di un legno piuttosto tenero, che può essere lavorato in ogni direzione, divenendo ideale per i mobili e per gli accessori d’arredamento.

Faggio

Il faccio è un legno rossastro – giallo, con struttura regolare, duro e compatto, che si presta a ogni tipo di lavorazione. Viene utilizzato frequentemente come legno per la realizzazione di mobili o per le pareti.

alberi rossi

Larice

Il larice è un legno considerato generalmente come molto pregiato, con colore rossastro e giallo. Particolarmente resistente, risulta essere adatto soprattutto ai rivestimenti esterni, considerato che sopporta bene umidità e acqua.

Mogano

Tra gli alberi dal legno rossiccio è un cenno non può che essere attribuito a uno dei più conosciuti, il mogano. È un legno pregiato, rossastro, tendente al bruno.

Chiaramente, l’elenco degli alberi dal legno rossiccio che sopra abbiamo avuto modo di riepilogare non è certamente esaustivo, bensì è considerabile puramente come una sorta di “estratto”, per giunta limitato agli alberi il cui legno rossiccio viene utilizzato in ambito procedura per poter realizzare mobili & co.

In natura ci sono tuttavia molti altri alberi dal legno rossiccio che potrebbe valer la pena approfondire, non fosse altro per la bellezza di questa parte di flora italiana ed europea. Vi invitiamo pertanto a leggere gli approfondimenti per poterne sapere di più!

Approfondimenti e bibliografia