Levriero irlandese
Foto di Klaus Hausmann da Pixabay

Il levriero irlandese si caratterizza per avere un primato piuttosto importante: si tratta del cane più alto in tutto il mondo. Proviene dalla parte settentrionale dell’Irlanda e ha un carattere particolarmente socievole con i bambini. Si tratta di un ottimo cane da appartamento, a patto che venga portato a passeggio piuttosto di frequente e bisogna ovviamente avere un minimo di spazio per accogliere un colosso del genere.

La storia

Per quanto riguarda le origini di questo particolare cane, non ci sono dei pareri concordi. Infatti, secondo vari autori, tale razza risalirebbe addirittura al Sacro Romano Impero, ai primi anni Avanti Cristo. In base ad altri autori, questo cane venne importato in Irlanda dei Romani e poi impiegato dalle popolazioni Celtiche con il compito di cacciare i lupi. Veniva usato piuttosto di frequente anche nei vari combattimenti contro gli uomini nelle arene, così come nei confronti di altri animali, come leoni e orsi. Le famiglie dell’aristocrazia dimostrava più di una volta di amare questo tipo di cane.

Il carattere

Si tratta di un cane particolarmente elegante e alto, con un carattere sempre molto gentile e altrettanto docile. In modo particolare, nutre un grande legame e affetto nei confronti dei propri padroni e va d’accordo anche con i bambini. L’atteggiamento protettivo e difensivo di questo cane è impressionante, visto che nel caso in cui il suo padrone sia in pericolo è in grado di trasformare la sua indole docile in una estremamente aggressiva. Prima di procedere con l’attacco fisico, però, questo cane ha la particolarità di abbaiare per diverso tempo, in modo tale da far capire le sue intenzioni all’avversario. Si tratta di un cane estremamente intelligente, sereno e dolce. Questo particolare levriero, infatti, si può addestrare in modo decisamente semplice e va matto per i giochi con i bambini, prendendosene addirittura cura. In ogni caso, riesce ad adeguarsi senza particolari problemi anche alla vita in appartamento, proprio in virtù del suo carattere docile, ma ha la necessità di muoversi molto per mantenere la sua forma.

I cuccioli

I cuccioli di questa razza si caratterizzano per nascere già molto alti. Sono immediatamente molto socievoli e non hanno problemi nello stringere amicizia con gli altri cani. Da cuccioli, in modo particolare, questi cani riescono a stringere un legame unico e speciale con i bambini. Questi cuccioli non hanno la necessità di ricevere delle specifiche attenzioni, ma si consiglia di prestare sempre grande prudenza con l’alimentazione. È fondamentale fargli seguire una dieta il più possibile equilibrata, in maniera tale da causare disturbo nel suo sviluppo e che non prendano troppo peso. Inoltre, questa razza ha bisogno di muoversi giornalmente e per diverso tempo sia da adulto che, ovviamente, da cucciolo.

Gli allevamenti di questa particolare razza

Gli allevamenti di levriero irlandese sul territorio italiano sono in numero molto ridotto. Quelli più importanti si trovano in Friuli Venezia-Giulia, ma anche a Biella, in Lombardia e in Abruzzo. In realtà, però, la diffusione di questo cane non ha ancora raggiunto il livello che meriterebbe.

Speranza di vita e cura

In ogni caso, non si tratta di una razza particolarmente longeva, considerando anche che si tratta di cani di grossa taglia. La vita media si aggira intorno agli 8 anni, ma in realtà tante volte questi cani possono arrivare anche fino a 11 o 12 anni. Ben consci di queste caratteristiche, gli allevatori più preparati e organizzati cercando di sfruttare i metodi di riproduzione per trovare le famiglie che vivono più a lungo, selezionandole in maniera tale da poter poi rivendere dei cuccioli di questa razza che abbiano anche un’aspettativa di vita decisamente maggiore in confronto alla media normale. Uno degli aspetti più importanti da tenere in considerazione è l’alimentazione, che deve essere il più possibile equilibrata, senza dimenticare anche l’attività fisica, così come la socializzazione.

Qual è il prezzo

Quanto potrebbe costare comprare un cucciolo di questa razza? Si parla di una cifra che è compresa tra una soglia minima di 900 euro fino ad un tetto massimo di 1300 euro. Chiaramente si tratta di prezzi relativi ai cuccioli che vengono messi in vendita negli allevamenti ufficiali. Sia online che in vari canali di vendita domestici c’è la possibilità anche di trovare dei cuccioli a dei prezzi più bassi, ma bisogna chiaramente capire l’affidabilità dei documenti e la loro veridicità. Inoltre, anche in merito alle caratteristiche di longevità e a quanto fanno gli allevatori selezionando le famiglie che vivono più a lungo, bisogna prestare attenzione allo stile di vita che è stato applicato al cucciolo, così come alla sua alimentazione.

Approfondimenti e credit